Operaie della Cima Norma, Dangio-Torre

© Fondazione Archivio Fotografico Roberto Donetta, Corzoneso

Roberto Donetta – Fotografo e venditore di sementi della Valle di Blenio

28 maggio al 4 settembre 2016

Il ticinese Roberto Donetta (1865-1932) è uno dei più grandi outsider della fotografia svizzera. Passa la sua vita facendo il fotografo ambulante e, per far quadrare i conti, come venditore di sementi. Alla sua morte lascia all’incirca 5000 negative su vetro conservatesi per caso fino ad oggi, le quali documentano con precisione la vita arcaica degli abitanti dell’allora isolata Valle di Blenio e del lento arrivo della modernità. Donetta diventa così un cronista unico nel suo genere, in un’epoca di cambiamenti radicali che si estende per 30 anni, considerandosi allo stesso tempo artista che, autodidatta, sperimenta con grande libertà riuscendo a sfruttare la fotografia con grande abilità tecnica. Le sue immagini sono ricche di umorismo, allegre o serissime, rappresentando in modo insistente bambini, familie, matrimoni, persone al lavoro, la dura quotidianità di donne e uomini o il fotografo stesso. La Valle di Blenio è un microcosmo che grazie a Donetta diventa palcoscenico di un grande teatro mondiale. L’esposizione mostra all’incirca 120 opere dell’Archivio Donetta, molte di queste eposte al pubblico per la prima volta.

In collaborazione con il Msueo d’arte della Svizzera italiana, Lugano e Fondazione Archivio Roberto Donetta, Corzoneso.
Pubblicazione relativa alla mostra edita da Limmat Verlag, Zurigo.

Più

Visite guidate

With the generous support of the Bundesamt für Kultur.